BARZELLETTE DI SATIRA POLITICA

Internet ed i sistemi di posta elettronica sono letteralmente invasi da migliaia di barzellette, immagini ed altro materiale multimediale riferito ai soliti Berlusconi e soci...tanto da averci letteralmente "sfinito".
Per qualche strano motivo "
censorio" a cui non sono indifferenti le proprietà di carta stampata e siti internet, manca un pò di par-condicio...ecco quindi una selezione delle migliori barzellette a sfondo politico relative all'area di Centro-Sinistra, raccolte gratuitamente per voi da Politica Italiana.
Queste barzellette non sono coperte da Copyiright e pertanto possono essere liberamente copiate ed inoltrate in posta elettronica, oppure pubblicate su altri siti.

Per copiare le barzellette di interesse, selezionate il testo con il Mouse ed attivate le funzioni copia-incolla disponibili premendo il pulsante destro del Mouse.
Note su contenuto e sul ©opyright: Questo materiale è di tipo satirico e come tale và interpretato. Le barzellette sono state raccolte sul web da numerosi e diversificati siti, raramente è stato possibile identificarne gli autori o i proprietari.


Perche' a Cuba non ci sono piscine?
Perche' quelli che sanno nuotare sono gia' andati a Miami in esilio.

Perche' a Cuba hanno messo le telecamere nei gabinetti?
Per vedere lo sforzo del popolo nel momento del bisogno!

Siamo a tavola. Un bambino chiede al papa': "Papa', cosa e' il comunismo?".
E il papa' risponde: "Mangia e taci…"

Che differenza c'e' tra il culo e la faccia di Prodi?
Il culo scoreggia, la faccia di Prodi SCORAGGIA!

Il Compagno Bertinotti si reca a far visita ad un asilo e si mette a giocare con i bambini ovviamente per propaganda politica in vista delle elezioni europee. Inizia cosi' un colloquio con ogni bambino, ma ad un certo punto Bertinotti viene attirato dallo splendido sorriso di una bambina dell'ultima fila. Il Compagno Bertinotti si reca da lei e le chiede: "Bella bambina, come mai sei cosi' contenta?". E la bimba: "Questa notte la mia cagna ha fatto 5 cuccioli!". Allora Bertinotti: "Bene, dunque abbiamo 5 nuovi compagni". E la bimba: "No, signore, solo 4: uno HA APERTO GLI OCCHI!".

Il Presidente Americano, quello russo e Prodi si incontrano ad un supermeeting delle grandi Potenze. Alla fine della discussione di una cosa importante Clinton dice: "I think so", il russo: "I think so, too", Prodi: "I think so, three".

Romano Prodi e’ in visita in una scuola elementare della Padania. Chiede agli studenti se qualcuno e’ in grado di fargli un esempio di "tragedia". Un ragazzino alza la mano e dice: "Una tragedia e’ quando il mio miglior amico esce di casa e finisce sotto una macchina morendo". Ma Prodi lo interrompe: "No, questo sarebbe un incidente". Una bambina alza la mano: "Una tragedia e’ quando l’autobus della scuola con 50 bambini cade in un burrone e muoiono tutti". Ma Prodi contesta: "Mi dispiace, questo e’ quello che noi chiamiamo una ‘Grande Perdita’". Tutti tacciono finche’ Pierino alza la mano e dice: "Se il suo aereo mentre ritorna a Roma precipita per lo scoppio di una bomba, questa sarebbe una vera tragedia". E Prodi: "Perfetto, meraviglioso! E mi sai dire perche’ questa sarebbe una tragedia?". E Pierino: "Certo! Perche’ cio’ non sarebbe un incidente e non sarebbe neppure una gran perdita!".

Allo zoo un ragazzo per un pelo non viene mangiato dal leone. Un giornalista che assiste alla scena intervista il ragazzo: "Di che partito sei?". "Missino". Il giorno dopo sull'Unita' compare il seguente articolo: "Sporco fascista ruba pasto a immigrato africano!".

Giovanni, figlio di una coppia di Rifondazione Comunista, torna a casa e dice alla mamma:
- Mamma, lo sai che i coccodrilli volano?
- Ma, Giovanni, sei proprio sicuro? A me sembra di no...
E Giovanni:
- Ma sì, mamma, i coccodrilli volano!
Allora la mamma:
- Senti Giovanni, penso che dovresti discuterne con papà...
E così Giovanni va dal padre:
- Papà, lo sai che i coccodrilli volano?
- Ma ne sei proprio sicuro? Io credo di no! Ma chi ti ha detto una cosa del genere?
- Bertinotti!
- Basso, Giovanni, molto basso, ma volano!

Un giorno due comunisti si ritrovano a chiacchierare. Il primo chiede all'altro:
- Ma se tu avessi due ville enormi, che cosa ci faresti?
Il secondo, prontamente:
- Una a me ed una al Partito!
L'altro insiste:
- E con due appartamenti?
- Uno a me ed uno al Partito!
- Con due automobili?
- Una a me ed una al Partito!
- Con due motorini?
- Uno a me ed uno al Partito!
- Con due biciclette?
- Ah, quelle ce l'ho e me le tengo strette...

Prodi, camminando lungo la spiaggia, inciampa sulla lampada facendone uscire un Genio. Questi gli dice che per ricompensa e’ disposto ad esaudire un suo desiderio. Prodi senza esitare dice: "Voglio la pace nel Medio Oriente. Vedi questa mappa? Voglio che questi paesi finiscano di combattersi". Il Genio guarda la mappa ed esclama: "Impossibile, uomo! Questi paesi sono in guerra da migliaia di anni. Io sono bravo, ma non cosi’ bravo. Non penso di riuscirci. Esprimi un altro desiderio". Prodi pensa per un minuto e dice: "Vorrei divenire bello, molto bello. Questo e' cio' che voglio". Il Genio fa un lungo sospiro e risponde: "Fammi un po’ rivedere la mappa, vediamo cosa si puo’ fare..."

Una mattina Rutelli si sveglia, si guarda allo specchio e si accorge di avere un cerchietto rosso luminoso in fronte.
Spaventato, pensa subito ad una maledizione da parte di qualche avversario politico. Incarica quindi un suo assistente di trovargli il migliore stregone esistente al mondo, e lo trova in un villaggio di capanne del Ghana. Allora, con un aereo privato a spese del contribuente, parte assieme al suo staff per questo villaggio.
Una volta arrivato, cerca la capanna giusta e si trova di fronte il vecchio stregone, pieno di amuleti e tatuaggi. Questo lo guarda, gli gira intorno, pronuncia alcune frasi incomprensibili, va nel retro della sua capanna e torna con un boccale da una pinta pieno di cacca che porge a Rutelli dicendogli:
"beva tutto." Rutelli, schifatissimo, beve il boccale di cacca, e, una volta ripresosi dalla nausea, si guarda allo specchio e vede che il cerchietto rosso era sparito. Allora chiede allo stregone:
"Mi scusi, ma... come ha fatto a far sparire il cerchietto?"
E lo stregone: "Semplice, lei era soltanto in riserva, e io le ho rifatto il pieno. Lo sappiamo anche nei villaggi del Ghana che in Italia l'opposizione è nella cacca fin sopra i capelli!"

Antonio Di Pietro: “Aiutatemi a capire ciò che vi dico e ve lo formulerò meglio”.

Un signore anziano siede ad un tavolo di un bar quando vede in un tavolo vicino una signora (anche lei anziana) che gli ricorda qualcuna che conosce. Si alza e chiede alla signora dove puo’ averla vista. Questa non ha problemi a confessargli di essere una tenutaria di una casa di appuntamenti fin da prima della guerra. Lui: "Ma mi dica, ce l'ha ancora la casa di appuntamenti?". E lei: "Certo, ma non e' piu' come una volta. Mi ricordo quando veniva Benito. Sceglieva una ragazza, la portava in camera e poi se ne andava. E il giorno dopo arrivavano cioccolatini per tutte". Lui: "Ma veramente?". Lei: "Oh, si’. E pensi che veniva anche Nenni. Veniva, sceglieva una ragazza, saliva in camera e poi se ne andava. Un vero signore". Lui: "E il giorno dopo cioccolatini per tutte, immagino ..." Lei: "No, fantastici fiori! Che uomo. E pensi che la settimana scorsa e' venuto Bertinotti ...". Lui: "E il giorno dopo, fiori per tutte?!". Lei: "No, no, lui era solo venuto a trovare la madre!"

Su un aereo in avaria viaggiano il Papa, D'Alema, Scalfaro e un giramondo. La legge della barzelletta fa si' che ci siano solo tre paracadute. D'alema afferra il primo e dice: " Io sono indubbiamente il piu' astuto, sono pronto nelle decisioni quindi..." e si lancia. Scalfaro afferra il secondo dicendo: "Conscio dell'alta dignita' e responsabilita' della mia carica, delle aspettative che la nazione ripone in me, io devo mettermi in salvo" e scompare attraverso il portello. Restano il Papa e il giramondo a guardarsi. Sua Santita' guarda il giovane, ne ravvisa la somiglianza con Gesu' e decide di sacrificarsi: "Figliolo, io sono vecchio e atteso in cielo, quindi sarai tu a salvarti, ma prima devo dirti alcune cose che tu insegnerai nel mondo, se vuoi far cosa grata a questo vecchio prete". "Santita'" lo interrompe il ragazzo, "mi risparmi il sermone, perche' possiamo salvarci tutti e due, non ha visto che il piu' astuto s'e' buttato col mio sacco a pelo?".

"Papa', sai che gli asini volano?". "Figliolo, ma chi ti insegna queste stronzate? Gli asini non possono volare, e' impossibile!!". "E' vero, papa', gli asini volano, sono sicuro!". "Bambino mio, scommetto che e' a scuola che ti mettono in testa queste cose; domani andro' a parlare subito con la tua maestra". "Ma, papa', che gli asini volano, l'ho letto su l'Unita'". E il padre: "Gli asini volano ... beh, non proprio, SVOLAZZANO !!".

Colmo per uno di Rifondazione Comunista: farselo tagliare dalla moglie con la falce e sentirselo spingere in culo col martello!

Dopo il Giudizio Universale Dio incontra Carl Marx: " Ah, tu sei quello che mi ha dato tutte quelle preoccupazioni nel XX secolo. Visto che hai sempre detto che io non ci sono, sarai condannato a farmi da portinaio. E quando non vorro' essere disturbato sei autorizzato a dire Dio non c'e' ".

Prodi, con tutto il suo seguito, va a trovare i terremotati. Trova il primo che gli dice: "Io avevo una casa, tutta la vita a lavorare per costruirla ... due minuti e non c'e' piu' ....". E Prodi: "Segretario, segni tutto !". Continua cosi' per molta altra gente finche' non arriva ad un uomo nudo con in mano una statuetta che gli dice: "La cosa che avevo piu' cara era questa statuetta e quando ho sentito il terremoto sono corso fuori dalla doccia per salvarla. Sono riuscito a prenderla al volo ma la teca che la proteggeva mi ha tagliato il cazzo !! Come sono infelice !!". E Prodi: "Segretario, segni pure questo" e continua ad andare. Dopo un pochino il segretario dice: "Ma, onorevole, per quell'uomo che ha salvato la statuetta ha intenzione di dargli un cazzo ?!?". E Prodi, scocciato: "Perche' cosa credi che dia anche agli altri !"

Una notte Prodi riesce a scappare dalle sue guardie del corpo per fare una passeggiata. Vede un fantastico laghetto e decide di farsi un bagno. Nuota, si tuffa, va da una sponda all'altra quando ad un certo punto non si sente bene. Tre ragazzi in riva al lago notano un uomo che sta per affogare e si buttano in acqua riuscendo a portare l'uomo a riva. Quando lo tirano fuori capiscono chi hanno salvato. "Ma lei e' il leader dell'opposizione" esclamano all'unisono! E lui: "Si', sono proprio io, e per ringraziarvi di avermi salvato voglio donarvi una cosa a testa che avete sempre desiderato". Il primo chiede un nuovo pick-up, e viene esaudito. Il secondo chiede un nuovo fucile, e viene esaudito. Il terzo ha una richiesta un po' singolare: "Potrebbe farmi fare una lapide molto bella con scritto 'Qui giace un ragazzo di campagna che ha rischiato la vita per salvare Romano Prodi'". Prodi incuriosito gli chiede il perche' di questa strana richiesta. Il tizio risponde: "Appena mio padre scopre che non l'ho lasciata affogare, MI AMMAZZA".

Fini, Mastella e Veltroni fanno una scommessa su chi riesce a far mangiare della senape a un gatto. Comincia Fini che prende il gatto per la collottola, gli ficca in bocca la senape e gliela fa deglutire a furia di schiaffoni. "Eh, no! Non vale!" insorgono gli altri due "Hai usato la violenza, questi sono metodi dittatoriali!!". Tocca a Mastella, il quale prende un pezzo di carne, ci spalma la senape, chiude la carne in modo che il gatto non se ne accorga e gliela da' da mangiare. "Eh no! - insorge Veltroni - L'hai ingannato! Questi sono metodi da Prima Repubblica ! Ora ti faccio vedere io come si fa, col metodo della concertazione, il gatto mangera' la senape e sara' FELICE di mangiarla!!!". Prende il gatto, gli tira su la coda, prende una ditata di senape e gliela spalma sul buco del culo. "MIAOOOOOOOO!!!" urla il gatto, leccando avidamente la senape...

Un vecchio personaggio politico tedesco disse:
"I Verdi sono come i pomodori: nascono verdi, ma poi crescendo diventano rossi".

- Papà, cos'è l'amore?
- L'amore? L'amore è per esempio incontrare un ricco signore che ti porta in un albergo di lusso a Venezia, che ti fa fare un giro in gondola, che ti porta a mangiare in un bel ristorante a piazza San Marco, che ti compra una Mercedes, che ti compra un appartamento a Parigi e una villa in Costa Azzura, che ti compra una collana di diamanti e anelli d'oro, questo è l'amore.
- Papà! E dove sono i sentimenti, il desiderio, i batticuori, il primo appuntamento, il primo bacio???
- Figlia mia... quelle sono cazzate che si sono inventati i comunisti per trombare gratis...

Arriva il giorno del compleanno di Fidel Castro. In nome del comunismo, quest'anno il presidente decide che tutti coloro che portano la barba possono mangiare gratis in qualsiasi ristorante del paese. In un ristorante si presenta un tipo ben rasato e chiede un pranzo sontuoso. Al momento di pagare: "Senor, eccole il conto". "Hombre! Non lo sa che oggi e' il compleanno del presidente?". "Si, pero Usted non ha la barba!". Allora il cliente si alza, si abbassa i pantaloni e mostra la 'documentazione' al cameriere. "Guardi qui: sono della polizia segreta" (MM)

Ci fu un periodo in cui si temette che Berlinguer ed i comunisti vincessero le elezioni e girava questa barza. C'era l'operaio con la perforatrice fuori dal parcheggio della Fiat che ogni mattina vedeva passare l'Avvocato e gli diceva: "Stai attento tu, che se vince Berlinguer, mandiamo a lavorare i padroni!" e l'Avvocato tirava dritto senza parlare. Questo ogni mattina prima delle elezioni: "Sta attento, tu, che se vincono i comunisti, lavoreranno i padroni!". Questo fino alle elezioni che vincono (si fa per ridere...ovvia) alla grande i comunisti. Si insedia il nuovo governo e l'Avvocato il mattino va in ufficio e incontra sempre il solito operaio con perforatrice che sta lavorando in silenzio. "Scusi lei! - gli grida strafottente l'Avvocato - ma non aveva detto che se vincevano i comunisti andavano a lavovare i padvoni?".
"Si' - rispose l'operaio - ha detto Berlinguer che adesso i padroni siamo noi!!"

Perché Rosy Bindi viene affettuosamente chiamata Gatto Silvestro? Perché so' 40 anni che cerca di prendere un uccello...

Alle ultime elezioni politiche, Rosy Bindi, pur essendo stata eletta è tristissima perché per l'ennesima volta NON è stata... trombata!!!

Perché occorrerebbero 53 milioni a Rosy Bindi per avere un figlio? Tre milioni in spese mediche e cinquanta milioni per pagare qualcuno che se la scopi...

Sono riusciti a mandare l'uomo sulla Luna, ma non sono riusciti a mandarlo su Rosy Bindi!!!

Preghiera a Silvio
Padre nostro che sei ad Arcore
Sia glorificato il tuo nome
Venga il tuo regime
Sia fatta la tua volontà
Cosi in Nord Est e così Nord Ovest
Dacci oggi le nostre pene quotidiane
Rimetti a noi le tasse
Come noi rinunciamo alle nostre libertà
Non ci indurre in tentazione
Ma liberaci dai Comunisti !
Amen